Aggregazioni e collaborazioni intercomunali

Ho sempre accolto con entusiasmo i progetti aggregativi finora sottoposti al voto popolare. Ritengo si tratti di opportunità da cogliere e non di imposizioni da accettare a priori, nei modi e nei tempi. Ma bisogna anche essere realisti: al momento attuale, un’ulteriore aggregazione non sembra prioritaria. Prendiamoci quindi il tempo per studiare nuovi scenari aggregativi strategici per il nostro Comune. Intanto, prima di guardare oltre i confini comunali, concentriamo gli sforzi per consolidare le fusioni già concretizzate e per allineare i servizi su tutto il territorio. E’ un presupposto irrinunciabile per poter ricoprire anche in futuro un ruolo leader nel Basso Vedeggio. Nel contempo, continueremo ad appoggiare le collaborazioni intercomunali, per offrire servizi a valenza sovracomunale di qualità. In attesa di tempi più maturi.

Paolo Gattigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.