Ci sarà il big bang?

È interessante leggere i volantini dei diversi partiti, gruppi o movimenti, e relative promesse fatte agli elettori. Si trova di tutto e di più, ovviamente con l’intento di realizzarle subito per soddisfare i propri elettori. Da una parte questo atteggiamento è comprensibile, in quanto Bioggio si trova in una situazione invidiabile, con un avanzo di esercizio che chiude con 1.3 mio nel 2011, mentre a preventivo figurava un disavanzo di 0.725 mio, e questo sebbene sia stato abbassato il moltiplicatore al 59%, su richiesta dei liberali radicali, e dopo un ammortamento straordinario di 1.2 mio, sempre nel 2011 da parte del municipio.

Se si dovessero realizzare tutte le promesse fatte agli elettori, oltre alle opere in fase di studio o di prossima realizzazione, a Bioggio ci sarebbe una specie di big bang comunale. In altre parole, il comune scoppierebbe dal troppo carico rimanendo immobile. Uno dei compiti principali del nuovo municipio sarà quello di saper scegliere una strategia da seguire, dando le giuste priorità ai lavori da svolgere per evitare un intasamento della gestione comunale. Va inoltre allestito un piano finanziario che rispetti a grandi linee l’andamento degli investimenti e della gestione finanziaria e non diventi un documento fine a se stesso, come nel passato. Inoltre Bioggio ha una limitata capacità gestionale per progetti di una certa portata, dovrà quindi fare capo a persone esterne per evitare di perdere il controllo nella loro realizzazione, nella qualità dell’esecuzione e in particolare per i costi votati nei messaggi comunali. Diversi progetti sono stati ritardati nell’ultima legislatura per motivi amministrativi o legali. In futuro queste problematiche tenderanno ad aumentare, sarà importante avere dei consulenti legali ben preparati. Come si può facilmente immaginare, un conto sono le promesse e l’altra è la possibilità di realizzare le opere in tempi brevi e come definito in partenza. Per evitare un big bang comunale sarà necessaria una squadra municipale che lavori in team e lasci da parte ambizioni e interessi personali.

Beat Kilcher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.