Aggregazioni e collaborazioni intercomunali

Ho sempre accolto con entusiasmo i progetti aggregativi finora sottoposti al voto popolare. Ritengo si tratti di opportunità da cogliere e non di imposizioni da accettare a priori, nei modi e nei tempi. Ma bisogna anche essere realisti: al momento attuale, un’ulteriore aggregazione non sembra prioritaria. Prendiamoci quindi il tempo per studiare nuovi scenari aggregativi strategici per il nostro Comune. Intanto, prima di guardare oltre i confini comunali, concentriamo gli sforzi per consolidare le fusioni già concretizzate e per allineare i servizi su tutto il territorio. E’ un presupposto irrinunciabile per poter ricoprire anche in futuro un ruolo leader nel Basso Vedeggio. Nel contempo, continueremo ad appoggiare le collaborazioni intercomunali, per offrire servizi a valenza sovracomunale di qualità. In attesa di tempi più maturi.

Paolo Gattigo

Osservazioni senza Demagogia

La Lega di Bioggio, sul Corriere del Ticino e sul Mattino della Domenica ha espresso la sua opinione sulla futura aggregazione di Bioggio con Aranno e Cademario e, recentemente,  anche sulla sentenza del contenzioso per i rifiuti.

Ai nostri cittadini vogliamo però ricordare che i membri del Comitato del PLR, già alcuni mesi fa (fine 2010) in un foglio alla popolazione, esprimevano il loro interesse all’aggregazione accompagnato da qualche dubbio sulla reale fattibilità poiché i  tempi per tale realizzazione sembravano brevi. Ponevano inoltre precise domande al Municipio attendendo risposte serie nel corso dei lavori dal gruppo di studio, cosa avvenuta solo in parte, e che sperano siano date durante l’incontro della prossima settimana con il C.C. e più tardi con la popolazione.

Continua a leggere…