Bixio Caprara nuovo Presidente del PLR

cong35

Era un’elezione molto sentita quella della guida dei liberali, con quasi 1200 presenti all’Expocentro di Bellinzona. Caprara pronunciando le sue prime parole da presidente, ha ricordato di aver accolto in modo tiepido la proposta della Commissione cerca di candidarsi, non per poco amore verso il partito, ma perché consapevole che le aspettative per un ruolo del genere sono elevate, e poiché doveva capire se il suo ruolo lavorativo glielo consentiva. «La milizia ha un valore straordinario nella politica», ha detto. «Spesso si sente dire che i partiti sono staccati dalla società e non la rappresentano più, io rispondo “ma non scherziamo”! Guardo tutti voi, attivi nei Municipi o in Gran Consiglio, oltre che nella vita lavorativa, che vi alzate presto la mattina e andate a letto tardi la sera per lavorare per il nostro paese: dobbiamo proseguire su questa via, ascoltare il paese. Abbiamo la fortuna di avere un gruppo parlamentare che lavora bene, da cui imparo ogni giorno qualcosa di nuovo. Prima parlavo della necessità di avere testa, cuore e mano: il PLR ha persone competenti, e insieme ce la faremo!».

Mettiamo il lavoro al centro!

BertiniÈ una sala gremita ben oltre le aspettative quella che ha accolto il Comitato cantonale straordinario di ieri sera svoltosi nella sala Aragonite a Manno.

Tutto merito di Michele Bertini, la cui candidatura sembra mettere davvero tutti d’accordo. Oltre a lanciare la propria campagna promettendo il massimo impegno per contribuire al successo del partito. “Sono pronto a fare squadra con Christian, Alex, Natalia e Nicola per convincere i Ticinesi a riportare in Governo due liberali radicali, per avere quella forza politica e progettuale che ha contraddistinto la storia del Cantone, una storia di progresso civile, voglio contribuire a rendere possibile la visione liberale radicale per il Ticino del futuro” ha aggiunto Bertini. “Un altro elemento forte che mi ha convinto a dare la mia disponibilità è il programma di legislatura: una visione aperta suscettibile di raccogliere consensi anche fuori dal partito, delle misure concrete!” ha esclamato Bertini. Abbiamo un solido progetto politico e siamo capaci di esprimerlo in modo comprensibile.”

Ora la corsa del PLR è definitivamente lanciata, dritta verso l’obiettivo.